Crea sito

SERVIZIO CIVILE NAZIONALE 2017

pubblicato il Bando del 24 maggio 2017
SCADENZA 26 GIUGNO alle 14,00

“Attiviamoci: percorsi di attivazione sociale per persone senza dimora”

L’Associazione San Marcellino offre la possibilità ai giovani tra i 18 e i 29 anni di prestare un anno di servizio alle persone senza dimora.

Vuoi sapere come fare Servizio Civile? Vuoi sapere cosa facciamo e come puoi anche tu renderti utile?

… Chiamaci allo 010 2470229 e chiedi di Francesca Bianchi o Paula Michelsen (dalle 9,00 alle 13,00)
… Oppure scrivi a: bianchi@sanmarcellino.it

I posti disponibili sono 6. I documenti da compilare si possono trovare sul sito di San Marcellino.

Il sito del Servizio Civile Nazionale: http://www.serviziocivile.gov.it/

Testimonianze del Servizio Civile Nazionale a San Marcellino

Un anno per me attraverso gli altri
Il tempo vola facendo il Servizio Civile Nazionale a San Marcellino…

#ATUTTIQUELLICHE
nell’incertezza del proprio futuro, vogliono provare un’esperienza che farà scoprire un mondo inaspettato e qualcosa di sè che ancora non si conosce, proponiamo di dedicare un po’ di tempo alla lettura di quello che vogliamo raccontare.

Il Servizio Civile Nazionale a San Marcellino è…
#SORPRENDENTE
Tutti, ciascuno a suo modo, siamo rimasti stupiti di far parte di un’organizzazione che, più che erogare prestazioni, dispensa relazioni; di trovarci, nell’intento di aiutare gli altri, a cambiare noi stessi e di scoprirci disponibili a farlo; di imparare a non aver paura delle diversità ma, di comprenderle e di sperimentarle come risorsa.

Abbiamo scoperto che gli errori fanno parte del gioco e che riconoscerli, anche con un po’ di senso dell’humour, ci permette di stare con gli altri e di portare avanti il servizio in maniera più autentica ed efficace.

#COMUNITARIO
Il Servizio Civile Nazionale a San Marcellino è un’esperienza personale che matura e si esprime dentro la comunità. In questo tempo ci siamo trovati a condividere (tra di noi, con gli ospiti, con gli operatori, con i volontari) il nostro tempo, le nostre idee, le nostre incertezze, le lavatrici, il caffè, il calcioballilla, la cucina, le cene insieme, le feste, la tristezza e l’allegria.

L’esperienza di condivisione permette di umanizzare l’altro, di posare su di lui uno sguardo più prossimo rispetto a quello che avevamo prima di incontrarlo; ci permette di sviluppare un senso di appartenenza, di esprimere partecipazione e di sentirsi utili insieme agli altri, condividendo questa convinzione con gli ospiti delle strutture nelle quali prestiamo servizio.

#EQUINDI
Siate curiosi! Non esitate a venire a trovarci per saperne di più, per conoscere l’associazione, e per mettervi in gioco.

 

http://www.serviziocivile.gov.it/

 

Back to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: